Appartamento in affitto vacanze a Vada, Rosignano Marittimo (LI)

  • Foto 1/12 per rif. NATALE
  • Foto 2/12 per rif. NATALE
  • Foto 3/12 per rif. NATALE
  • Foto 4/12 per rif. NATALE
  • Foto 5/12 per rif. NATALE
  • Foto 6/12 per rif. NATALE
  • Foto 7/12 per rif. NATALE
  • Foto 8/12 per rif. NATALE
  • Foto 9/12 per rif. NATALE
  • Foto 10/12 per rif. NATALE
  • Foto 11/12 per rif. NATALE
  • Foto 12/12 per rif. NATALE
Affitto vacanze

Appartamento

Vada, Rosignano Marittimo (LI) € 1.500
  • Rif.: NATALE
  • Contratto: affitto vacanze
  • Stato: buono
  • Superficie: 65 mq
  • Locali/vani: 3
  • Piano: 1°
  • Terrazzi: sì
  • Balconi: sì
  • Camere totali: 2
  • Camere matrimoniali: 2
  • Posti letto: 5
  • Bagni: 1
  • Cucina: angolo cottura
  • Soggiorno: sì
  • Posti auto: 1
  • Classe energ.: G
  • IPE: 0.00 KWh/mq anno

  • Descrizione
Vada affittasi a 200 mt dal mare app.to al piano primo con ingresso singolo,soggiorno con cottura e balcone,2 camere matrimoniali,bagno,posti letto n.05,posto auto esclusivo-
Affittasi Giugno 700,00 euro
Affittasi Luglio 1400,00 euro-
Affittasi Agosto 1800,00 euro-
Vada dista dal capoluogo Km 5, ha una popolazione di 4562 abitanti. Sul mare, al centro di una fertilissima pianura intensamente coltivata, offre risorse naturali, storiche e agricole in grado di soddisfare i più esigenti interessi, Conosciuta già ai tempi di Cicerone (64 a.C.) come porto naturale, poi rifugio dei pirati saraceni, ha una origine che risale ad oltre 2000 anni fa, come testimonia una carta "Pantigeriana" del 330 a.C.
Vada in epoca tardo - etrusca e romana fu porto di Volterra. Il nome stesso, derivato dal termine "vadum" (approdo, guado) ricorda questa sua funzione: Il porto di Vada è ricordato da vari scrittori latini tra cui Cicerone, Tito Livio e Plinio. Sulle "secche di Vada" a circa 4 miglia dalla costa, hanno fatto naufragio numerose navi romane e si trovano ancora reperti di anfore e vasi di terracotta sul fondo marino. Interessanti sono poi gli Scavi di S.Gaetano che hanno riportato alla luce un edificio termale romano e una necropoli del III - II sec. a.C. Nella notte del 19 ottobre 1867 sbarcò a Vada Giuseppe Garibaldi fuggitivo da Caprera. L'edificio più antico e meglio conservato è sicuramente la Torre di Vada, edificata dai Pisani verso la fine del XIII secolo ed utilizzata come faro per la navigazione litoranea in un tratto di mare da sempre molto insidioso per i suoi fondali bassi e sabbiosi. La Torre è oggi adibita oltre che a sede espositiva, a laboratorio di educazione ambientale.
E' presente nella frazione il Centro della Nautica, ampia struttura di proprietà comunale, realizzata recuperando vecchi edifici della zona centrale. Il complesso è adibito a centro convegni, spazi espositivi e mostre. Vada è oggi una delle zone più tranquille di villeggiatura della "Costa degli Etruschi" ed è più precisamente conosciuta come "Rada del Saraceno". Le sue ottime caratteristiche naturali, ambientali, le vaste pinete, i grandi arenili di sabbia fine e bianchissima, il clima eccezionalmente mite, ne fanno una delle mete preferite oltre che per soggiorno, anche per altri "week-end" tradizionali.
Il mare, caratterizzato per una vasta zona da bassi fondali (le "Secche di Vada"), è molto pescoso e pertanto ideale per gli appassionati della caccia subacquea e pesca in genere.

  • Richiedi informazioni

Sei interessato?

Se vuoi ricevere ulteriori informazioni mettiti in contatto con noi


Partner

Network immobiliare